Finestre in Legno, pregi e limiti

Per qualcuno rappresentano il passato, per altri un piacevole ritorno alla fascino della tradizione ma quello che mette tutti d'accordo è che il materiale riesce a dare quel senso di calore che nessun altro materiale è in grado di dare alla nostra casa.

 

Serramenti in legno, quali materiali si usano?

 

 

Le finestre posso essere realizzate o con elementi  in massello di Pino, Abete, Rovere, Mogano Douglas, Hemlock  oppure con elementi di legno lamellare.

 

 

Massello o lamellare, quale legno scegliere?

 

Il massello, essendo un legno pieno e naturale, si presenta con finiture omogenee nelle lavorazioni e nei bordi mentre, potrebbe presentare differenze di colorazione fra i vari elementi che compongono la finestra.

 

Il  lamellare è un legno composto da vari strati che ne garantiscono una ottima stabilità strutturale di contro questi strati sono ben visibili nelle lavorazioni e nei bordi. La colorazione dei vari elementi della finestra si presenta omogenea.

 

Per migliorare la resa estetica delle finestre in lamellare è prassi rivestire il profilo dell'infisso con una impiallacciatura che nobilita il prodotto.

L'impiallacciatura è un vero e proprio strato di legno, spesso non più di 2 millimetri, che viene utilizzato per vestire la finestra del materiale che più ci piace come il ciliegio, il rovere,  il frassino e tante altre finiture. 

 

 

Il design contemporaneo influenza gli infissi in legno infatti, moltissimi produttori realizzano serramenti a sezione minimale che consentono un guadagno in termini di luminosità che varia dal 15% al 25% in più.

 

 

 

In foto:

Angolo serramento in legno con profili a sezione ridotta.

Modello Winlux

Produzione: Finestre Pompeja 

 

 

 

Per garantire una maggiore durata nel tempo, le migliori finestre in legno sono dotate di gocciolatoio in alluminio che proteggono la base del telaio della finestra da ristagni di acqua.

 

 

 

In foto:

Nodo profilo in lamellare con vetro doppia camera, e  gocciolatoio in alluminio su filo esterno.

Produzione: Infissi Zanier

 

 

 

Le moderne finestre in legno posso essere dotate di apertura con anta ribalta, scorrevole e alzante scorrevole.

 

 

 

In foto:

Nodo infisso alzante scorrevole, totalmente realizzato in legno.

Produzione Bortoletto Serramenti

 

Perché scegliere un infisso in legno?

Le motivazioni che ci spingono a scegliere una finestra in legno sono

  • Bassissimo valore di conducibilità termica e di conseguenza alto potere di isolamento;
  • Piacevolezza al tatto e sensazione di calore in casa;
  • Ecosostenibilità, il legno è l'unico materiale per realizzare gli infissi facilmente riciclabile e a basso impatto ambientale grazie anche all'utilizzo di legno da foreste certificate e all'uso di vernici all'acqua.

La manutenzione dei serramenti in legno

 

E' un materiale organico e ha bisogno di manutenzione per resistere agli agenti atmosferici, certo con l'utilizzo delle verniciature all'acqua e a processi di verniciatura a 3 o 4 mani, la quantità di tempo da dedicare alla manutenzione è sensibilmente diminuita ma ogni tanto si deve fare.

 

Gli infissi vanno puliti con detergenti non aggressivi, in maniera da non danneggiare lo strato protettivo di vernice.

 

Il sole, negli anni, può "cuocere la vernice" indurendola, questo fenomeno comporta la fessurizzazione dello stato di impregnante.

il legno diventa esposto all'acqua che penetrando in profondità causa il marciscimento di parti dell'infisso.

Se il legno è marcio solo il piccoli punti, un buon falegname può ripristinare l'infisso altrimenti, la finestra è da sostituire

 

Il consiglio per mantenere gli infissi in legno in perfetta salute è quello di nutrirli con appositi prodotti che preservano nel tempo le caratteristiche protettive dl film di vernice. 

 

In commercio sono in vendita sia un prodotto della RENNER che uno della ADLER, e sono composti da uno spruzzatore che ha la funzione di detergente e un altro che ha la funzione di ravvivante dello strato della vernice.

E' sufficiente pulire il pannello spruzzando il detergente e passando con un panno in microfibra.

Una volta asciutto, si passa a vaporizzare il ravvivante della vernice che, utilizzando un altro panno in microfibra, viene ben steso sull'infisso, eliminando la parte di prodotto in eccesso non assorbito.

La manutenzione è semplice, non avete più scuse!

 

I costi di acquisto delle finestre in legno  rispetto soprattutto agli infissi in pvc sono più elevati e, a parità di trasmittanza, il nodo del serramento in legno è più grosso, sottraendo luminosità all'ambiente.

Prezzi degli infissi in legno

Abbiamo selezionato per voi diverse offerte per l'acquisto di infissi in legno, in maniera tale da avere una idea di base su quanto costeranno i serramenti per la nostra casa, per avere un termine di confronto con i preventivi che andremo a richiedere ai vari produttori e rivenditori

 

   

Infisso ad  1 anta
misure esterno telaio (massimo ingombro)

h. 900 x L. 1450 mm.

Infisso 2 ante
misure esterno telaio (massimo ingombro)

h. 1350 x L. 1450 mm.

   
  • Profilo: sezione 70 x 85 mm.
  • Legno: anta e telaio abete lamellare
  • Vetro: 4/18/4, b.e., gas, K= 1.1 TGI
  • Ferramenta: di sicurezza con DK (anta a ribalta)
  • Guarnizione: doppia x2
  • Gocciolatoio: in alluminio
  • Finitura: nostra cartella colori
  • Copri fili: interni standard 3 lati
  • Maniglia: compresa "Hoppe"
  • Posa in opera: esclusa
  • trasporto: da conteggiare

Prezzo netto (iva esclusa): euro 433,00*

Fonte: teamlegnoserramenti.it

  • Profilo:: sezione 70 x 85 mm.
  • Legno: abete lamellare
  • Vetro: 4/18/4, b.e., gas, K= 1.1 TGI
  • Ferramenta: di sicurezza con DK (anta a ribalta)
  • Guarnizione: doppia x2
  • Gocciolatoio: in alluminio
  • Finitura: nostra cartella colori
  • Copri fili: interni standard 3 lati
  • Maniglia: compresa "Hoppe"
  • Posa in opera: esclusa
  • trasporto: da conteggiare

Prezzo netto (iva esclusa): euro 626,00*

 

Portafinestra 1 anta
misure esterno telaio (massimo ingombro)

h. 950 x L. 2250 mm.

Portafinestra 2 ante
misure esterno telaio (massimo ingombro)

h. 1480 x L. 2450 mm.

   
  • Profilo: 70 mm. x 85 mm.
  • Legno: abete lamellare anta e telaio
  • Vetro: vsg 3+3/15/3+3, b.e., gas, K= 1.1 TGI
  • Ferramenta: di sicurezza con DK (anta a ribalta)
  • Guarnizione: doppia x2
  • Soglia: in alu termo-isolante
  • Finitura: nostra cartella colori
  • Copri fili: interni standard 3 lati
  • Maniglia: compresa "Hope"
  • Posa in opera: esclusa
  • Contributo trasporto: compreso

Prezzo netto (iva esclusa): euro 748,00*

Fonte: teamlegnoserramenti.it

  • Profilo: 70 mm. x 85 mm.
  • Legno: abete lamellare anta e telaio
  • Vetro: vsg 3+3/15/3+3, b.e., gas, K= 1.1 TGI
  • Ferramenta: di sicurezza con DK (anta a ribalta)
  • Guarnizione: doppia x2
  • Soglia: in alu termo-isolante
  • Finitura: nostra cartella colori
  • Copri fili: interni standard 3 lati
  • Maniglia: compresa "Hope"
  • Posa in opera: esclusa
  • Contributo trasporto: compreso

Prezzo netto (iva esclusa): euro 1202,00*